Marche

MARCHE: Aiuti all’avviamento per l’insediamento di giovani agricoltori

La Regione Marche ha pubblicato il nuovo bando per Giovani Agricoltori, di età non superiore a 40 anni al momento della presentazione della domanda di sostegno, che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di capo azienda.

 

 

Soggetti beneficiari

Il sostegno è rivolto ai Giovani Agricoltori, di età non superiore a 40 anni al momento della presentazione della
domanda di sostegno, che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di capo azienda.

La misura prevede la concessione di un aiuto all’avviamento per il primo insediamento sotto forma di Premio.

Ambito territoriale

La Sottomisura si applica su tutto il territorio della Regione Marche.

Tipologia dell’incentivo

La sottomisura prevede la concessione di un aiuto (Premio nella forma di contributo in conto capitale) all’avviamento per l’insediamento di “giovani agricoltori” che si impegnano a proseguire l’attività agricola, in qualità di capo azienda, per almeno 8 anni dalla decisione individuale di concessione del sostegno.

Entità del premio

L’importo del sostegno è diversificato in base alla situazione socio-economica delle aree oggetto del primo insediamento del giovane imprenditore. In particolare, le aree a più elevato livello di ruralità D e C3 presentano le maggiori criticità, pertanto in tali aree viene concesso l’aiuto più elevato:

  • 50.000,00 Euro / beneficiario per insediamenti in aziende ubicate in aree C3 e D così come individuate
    dal PSR Marche 2014-2020. A tal fine almeno l’80% della SAU deve ricadere in tali aree, sono escluse dal calcolo della SAU le superfici forestali, le tare, gli incolti e le superfici a pascolo in assenza di un codice
    allevamento aziendale (allevamento bovino, bufalino, equino, ovino, caprino);
  • 35.000,00 Euro / beneficiario per insediamenti in aziende ubicate in altre aree.

È possibile erogare al massimo n. 1 premio per azienda.

Modalità di erogazione del premio

Tale aiuto è erogato in due o tre rate.

  • La prima rata è pari al 70% dell’aiuto e può essere erogata immediatamente dopo l’approvazione del sostegno, previa comunicazione di avvio del PSA che dovrà avvenire entro 9 mesi dalla concessione;
  • La seconda rata, pari al 20% dell’aiuto, può essere erogata in occasione di un Stato Avanzamento Lavori (SAL), da richiedere entro 24 mesi dalla concessione del contributo. Il saldo finale è erogato previa verifica della completa e corretta attuazione del piano di sviluppo aziendale e del conseguimento dei requisiti eventualmente mancanti.

Risorse disponibili

2 milioni di euro.

Scadenza

Le domande potranno essere presentate fino al 21/12/2021.

 


Continua a seguire il nostro sito per essere puntualmente aggiornato su tutte le notizie e le novità relative alle agevolazioni per le imprese

 

 

 

 

Contattaci compilando gratuitamente il seguente form

Entro 24 ore riceverai una risposta se hai i requisiti per accedere al bando e le modifiche da apportare al progetto per ottimizzare l’ammissione al contributo

Seleziona una regione:

Seleziona una provincia:

Seleziona un comune:

Cliccando la checkbox accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

I tuoi dati saranno trattati nel rispetto della legge sulla privacy n.196/2003.

 

Pubblicato da:

Relativi Posts