Lazio

LAZIO: Voucher per la digitalizzazione fino a 200.000 € per le imprese innovative

NUOVA PROROGA AL 29 MAGGIO

La Regione Lazio lancia un nuovo bando per agevolare lo sviluppo di progetti di innovazione digitale.

A disposizione delle imprese 5 milioni di euro, allo scopo di rafforzare la competitività del sistema produttivo.

Possono presentare domanda le MPMI con almeno una sede operativa nel territorio della Regione Lazio, sia in forma singola, che aggregata.

Contributi a fondo perduto fino a 200.000 € per singola MPMI.

 

 

DESCRIZIONE

Il bando promosso da Regione Lazio mira a favorire l’introduzione di tecnologie digitali e di soluzioni ICT che sostengano la trasformazione aziendale di processo e di prodotto.

BENEFICIARI

Possono accedere al bando le MPMI, inclusi i Liberi Professionisti, con sede operativa nel territorio della Regione Lazio, in forma singola o aggregata.

Possono presentare istanza anche le MPMI, inclusi i Liberi Professionisti, che non hanno Sede Operativa nel Lazio al momento della presentazione della domanda, purché intendano localizzarsi nel Lazio e si impegnino ad attivare tale Sede Operativa entro la data dell’erogazione.

In ogni caso il Progetto deve essere riconducibile alla sede operativa localizzata nella regione Lazio.

Al momento della presentazione della domanda le MPMI devono risultare iscritte al Registro delle Imprese o, se non tenuti a tale iscrizione come nel caso dei Liberi Professionisti, devono risultare titolari di una partita IVA attiva. Il requisito dimensionale di MPMI deve essere mantenuto fino alla Data di Concessione.

TIPOLOGIE DI INTERVENTO

Sono agevolabili progetti che prevedono l’adozione di una o più soluzioni tecnologiche o sistemi digitali, finalizzate a introdurre innovazioni nei processi produttivi, logistici, organizzativi e commerciali quali:

  • digital marketing;
  • soluzioni di digital marketing;
  • e-commerce; punto vendita digitale;
  • prenotazione e pagamento;
  • sistemi Self scanning e Self checkout;
  • stampa 3D;
  • internet of things;
  • logistica digitale;
  • amministrazione digitale;
  • sicurezza digitale;
  • sistemi integrati ed altre soluzioni e sistemi basati su tecnologie coerenti con i paradigmi di Industria 4.0.

ENTITA’ DELL’AIUTO

Le agevolazioni sono corrisposte, a titolo de minimis, sotto forma di contributo a fondo perduto, nella misura del 40% dell’importo complessivo del Progetto ammesso.

L’ammontare massimo è di € 200.000,00 per ciascuna MPMI, anche in caso di progetti presentati e realizzati da più MPMI mediante un’aggregazione temporanea.

I costi minimi ammissibili sono pari a € 50.000,00 per progetti presentati da una MPMI in forma singola e € 50.000,00, con un importo minimo di € 20.000,00 per singola MPMI, nel caso di progetti da realizzare mediante aggregazione temporanea.

RISORSE DISPONIBILI

Le risorse stanziate ammontano a € 5.000.000, di cui € 2.000.000 dedicati a progetti presentati in aggregazione temporanea.

TERMINI DI PRESENTAZIONE

Le richieste di contributo devono essere presentate entro le ore 18:00 del 29 maggio 2020.

 

 

Contattaci compilando gratuitamente il seguente form

Entro 24 ore riceverai una risposta se hai i requisiti per accedere al bando e le modifiche da apportare al progetto per ottimizzare l’ammissione al contributo

Seleziona una regione:

Seleziona una provincia:

Seleziona un comune:

Cliccando la checkbox accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

I tuoi dati saranno trattati nel rispetto della legge sulla privacy n.196/2003.

 

Pubblicato da:

Relativi Posts