Marche, Novità

BONUS RISTORANTI: al via il contributo fino a 30.000 euro per macchinari e beni strumentali

Al via dal 1° marzo 2024 ai contributi a fondo perduto per ristoranti, pasticcerie e gelaterie. 

Dal 1° marzo 2024, ristoranti, pasticcerie e gelaterie italiane possono inoltrare la domanda di contRibuti a fondo perduto attingendo ai 56 milioni di euro del Fondo per il sostegno della gastronomia made in Italy.

Il MASAF (Ministero dell’Agricoltura e della Sovranità Alimentare e delle Foreste), con due nuove agevolazioni, concede sovvenzioni sia per l’acquisto di macchinari professionali sia per l’assunzione di nuovi apprendisti.

 

BENEFICIARI

Possono richiedere i bonus ristoranti, pasticcerie e gelaterie, se risultano essere imprese:

  • nel settore della ristorazione (codice ATECO 56.10.11) che sono state regolarmente costituite ed attive nel Registro delle Imprese per almeno 10 anni dal 2022, oppure che hanno acquistato prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI, SQNZ e prodotti biologici per almeno il 25% del totale dei prodotti alimentari nei 12 mesi precedenti a ottobre 2022;

  • nel settore delle gelaterie e pasticcerie (codice ATECO 56.10.30) e produzione di pasticceria fresca (codice ATECO 10.71.20) che sono state regolarmente costituite ed attive nel Registro delle Imprese per almeno 10 anni dal 2022, oppure che hanno acquistato prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI e prodotti biologici per almeno il 5% del totale dei prodotti alimentari nei 12 mesi precedenti a ottobre 2022.

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Il bonus ristoranti, pasticcerie e gelaterie è pari al 70% delle spese ammissibili e fino a un importo massimo di 30.000 euro per singola impresa.

SPESE AMMESSE

Rientrano nella copertura dei bonus le seguenti spese:

  • le spese relative all’acquisto di macchinari professionali e di beni strumentali all’attività dell’impresa, nuovi di fabbrica, organici e funzionali. Questi beni devono essere acquistati alle normali condizioni di mercato da terzi che non hanno relazioni con l’impresa. I beni strumentali acquistati, inoltre, devono essere mantenuti nello stato patrimoniale dell’impresa per almeno 3 anni dalla data di concessione del contributo;

  • la remunerazione lorda relativa all’inserimento nell’impresa di uno o più giovani diplomati nei servizi dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera con contratto di apprendistato di primo livello.

N.B. Non sono, in ogni caso, ammesse le spese sostenute prima della presentazione della domanda di contributo.

TERMINI DI PRESENTAZIONE

Le domande devono essere presentate dal 1° marzo al 30 aprile 2024.

 

 


Lo Studio CNI Finanza Agevolata è a disposizione per predisporre la domanda di accesso agli aiuti e per seguire l’azienda nel corso dell’iter fino all’ottenimento del contributo.

Per maggiori informazioni contattare i seguenti recapiti:

Studio: 0734.889353

Mail: info@contributinuovaimpresa.it

 

 


Continua a seguire il nostro sito per essere puntualmente aggiornato su tutte le notizie e le novità relative alle agevolazioni per le imprese

 

 

 

 

Contattaci compilando gratuitamente il seguente form

Entro 24 ore riceverai una risposta se hai i requisiti per accedere al bando e le modifiche da apportare al progetto per ottimizzare l’ammissione al contributo

Seleziona una regione:

Seleziona una provincia:

Seleziona un comune:

Cliccando la checkbox accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

I tuoi dati saranno trattati nel rispetto della legge sulla privacy n.196/2003.

 

 

 

Pubblicato da:

Relativi Posts